Marche

Anice verde

La pimpinella anisum fam. Umbelliferae, è un erba annuale originaria dell'oriente, coltivata in Europa meridionale e spontanea in Egitto e Medio Oriente. Le foglie dell' anice sono differenti a seconda della posizione che hanno nella pianta: quelle poste più in basso sono ovali, provviste di un lungo picciolo guainante mentre quelle poste più in alto lungo lo stelo, hanno un picciolo molto più breve e sono profondamente incise.

I fiori sono piccoli, disposti in ombrelle e di colore biancastro. Fiorisce durante tutta l'estate. I semi sono dei diacheni piccoli e striati. L'anice verde (Pimpinella anisum): è una pianta della famiglia delle Apiaceae ed è l'anice più diffuso in Occidente. I suoi fiori sono giallo chiaro e i semi piccoli e ovali di color marrone con striature più chiare. Il suo sapore si avvicina molto a quello del finocchio.

Proprietà e benefici

L'effetto più conosciuto dell'anice è quello digestivo, apprezzato già dai Romani che lo utilizzavano alla fine dei banchetti più impegnativi.
L'anice è inoltre carminativo e antispasmodico, per questo viene utilizzato per tisane e infusi digestivi e antigonfiore.
Favorisce il rilassamento ed è spesso presente nei medicinali contro la tosse.
L'anice è inoltre stimolante e nell'antichità era considerato un potente afrodisiaco capace di risvegliare gli ardori sessuali e combattere l'impotenza.