Marche

Bardana

La Bardana maggiore è una pianta erbacea, eretta e biennale, appartenente alla famiglia delle Asteracee. In fitoterapia si utilizzano radici e foglie.
E' una pianta dalle varie proprietà terapeutiche curative, ed è una pianta annoverata tra le piante che aiutano a drenare, soprattutto a livello cutaneo, in virtù della sua attività globale sull'organismo ma anche elettiva su un tessuto, quale quello cutaneo, il cui funzionamento difettoso ostacola l'eliminazione delle tossine prodotte dall'organismo.

Principi attivi
Oli essenziali, tannini, inulina, sali minerali
Parti utilizzate
Radice fresca, foglie secche, giovani radici

Effetti bardana
Uso interno (capsule, pillole, compresse, ... ):
- Disinfettante, depurativo, uccide i microbi, drenante, diuretico
Uso esterno (pomate):
- Disinfettante

Indicazioni bardana
Uso interno (capsule, compresse, ...):
- Acne, furoncoli, eczema, dermatite atopica, caduta dei capelli, psoriasi, accessi, micosi dei piedi
Uso esterno (pomata):
- Eczema

- Proprietà: la bardana è efficace all'interno di trattamenti depurativi, ipoglicemizzanti, antireumatici e antisettici.

- Impieghi: la bardana si utilizza contro le dermatosi (acne, eczemi ecc.), il morbillo, la rosolia, il diabete mellito, molte forme reumatiche.

- Interazioni: la bardana può potenziare i farmaci e i rimedi ipoglicemizzanti.

Quando e come utilizzare la bardana
Per le dermatosi in genere e per L'acne: mettere 40 gocce di tintura madre di bardana in un po' di acqua 3 volte al giorno per cicli di 2 mesi.
Per i reumatismi: 200 mg di estratto secco di bardana in capsule 3 volte al giorno per cicli di 2 mesi.
Come depurativo: porre un cucchiaino di radici di bardana come tisana in una tazza di acqua in ebollizione; far bollire lentamente per 3 minuti, quindi lasciar riposare per altri 5 minuti, poi filtrare e bere 2-3 tazze di tisana di bardana al giorno lontano dai pasti per cicli di 2 mesi.