Marche

Borragine

Nome scientifico: Borago officinalis

Famiglia: Boraginaceae
Parti utilizzate: Fiori, germogli e olio di semi

Descrizione e Habitat: La Borragine è una pianta robusta caratterizzata da steli cavi e foglie spesse grigio-verdi, entrambi ricoperti da una folta lanugine. I fiori sono caratterizzati da una forma a stella di colore blu brillante che sbocciando danno origine a grappoli penduli.
E’ una pianta originaria dell’Europa, specialmente nella regione mediterranea, dove cresce sui terreni fertili e sempre battuti dal sole.

Storia: Anticamente la Borragine veniva adoperata per conferire spavalderia e coraggio nelle persone, ed infatti veniva data ai cavalieri in partenza per le crociate. Il medico erborista era solito consigliarla oltre che al cavaliere in partenza anche ai familiari rattristati per la partenza. Era considerata una pianta rinfrescante, calmante dagli effetti diuretici e stimolanti della sudorazione.

Utilizzo: Se in passato questa pianta veniva adoperata per calmare le persone e per stimolare la sudorazione nelle persone febbricitanti, nel presente la Borragine continuano ad usarla per combattere la febbre, infezioni bronchiali, per i disturbi del fegato, e anche come leggero antidepressivo. L’olio di questa pianta viene utilizzato in modo similare a quello di enotera, per curare reumatismi, problemi alla pelle e disturbi ormonali.