Marche

Coriandolo

Nome scientifico Coriandolo

Coriandrum sativum L.
Famiglia

Apiaceae (Umbelliferae)
Origine

Oriente
Coriandolo - Parti utilizzate

Droga data dai frutti maturi (impropriamente chiamati semi di coriandolo)
Costituenti chimici

Olio essenziale (linalolo 60%, alcoli, aldeidi e terpeni);
Flavonoidi;
Steroli.
Coriandolo In Erboristeria: Proprietà Del Coriandolo

Il coriandolo è una pianta i cui frutti, similmente a quelli del finocchio e del carvi, contengono alcoli e terpeni ad attività antispastica sulla muscolatura liscia del tubo digerente; per questo motivo, i semi di coriandolo sono utilizzati in tisane come aromatizzanti e digestivi.
Proprietà medicinali ascritte al coriandolo: stomachico, carminativo, antispasmodico, stimolante, eccitante, vulnerario, antisettico, battericida, fungicida, digestivo, aperitivo, aromatizzante.
Nella medicina popolare, l'olio essenziale di coriandolo è considerato utile come vermifugo e come componente di lenimenti contro reumatismi e dolori articolari. In profumeria, trova impiego come aromatizzante, mentre in ambito gastronomico il coriandolo viene impiegato come spezia e in liquoreria.