Marche

Rabarbaro

Nome scientifico: Rheum palmatum

Famiglia: Polygonaceae
Parti utilizzate: Radice e gambo

Descrizione e Habitat: Il Rabarbaro cinese è una pianta robusta, che può arrivare a 3 metri d’altezza, ha grosse e profonde radici. All’estremità del gambo crescono spighe di fiori bianchi che successivamente diventeranno rossi. Le foglie sono profondamente dentellate e ricordano vagamente una mano, sia nelle forme che nelle dimensioni.
Il nome stesso definisce il luogo d’origine di questa pianta, la Cina, precisamente alle pendici del Tibet e nell’altopiano della Mongolia.

Storia: Il Rabarbaro Cinese va ben distino da quello da giardino, poiché solo il primo ha proprietà mediche. Questo viene utilizzato nella Medicina cinese da oltre 4000 anni, e veniva utilizzato come purgante. Più tardi venne utilizzato per curare la febbre e la peste.
Nel corso dei secoli più recenti il Rabarbaro venne importato e si diffuse anche in Europa diventando un rimedio naturale contro la diarrea, dissenteria ed altri problemi intestinali.

Utilizzo: Attualmente viene usato come antibatterico naturale, e come allora, usato per la costipazione, per la diarrea, e le problematiche dell’intestino. Vede utilizzi diversi come rimedio per il fuoco di Sant’Antonio, contro l’epatite, ipertensione, problemi al cavo orale e ipertensione.