Marche

Rodiola

Nome scientifico: Rhodiola rosea

Famiglia: Crassulaceae
Parti utilizzate: Pianta intera

Descrizione e Habitat: La Rodiola è una piccola pianta alta quasi un metro che vive nelle zone fredde dell’emisfero nord del globo. Ama le alte quote, e la si può trovare nel Nord Europa, Nord Amerca e Himalaya.
Il suo stelo non ha rami e terminata con una spiga di foglie alternate carnose al centro del quale fioriscono dei piccoli fiori giallo verdi. Produce dei frutti marroni che contengono semi.

Storia: Viene utilizzata da oltre 2000 anni ed aveva la fama di essere una panacea. Viene descritta in diversi testi scientifici antichi, e non era di certo una pianta facile da reperire. Veniva anticamente usata come tonico energetico, per migliorare le prestazioni fisiche e mentali, si assumeva per contrastare la fatica, la depressione, problemi a livello cardiaco e problemi grastro intestinali.
La tisana che se ne preparava veniva consigliata per curare la febbre, il cancro e la tubercolosi. Gli studi scientifici su questa pianta sono cominciati già diverse centinaia di anni fa, per isolarne le sostanze funzionali.

Utilizzo: Oggi la Rodiola è stata riconosciuta come tonico per il corpo e la mente, capace di migliorare la concentrazione e contrastare la fatica e la stanchezza. E’ un ottimo stimolante defaticante, e può far bene per chi ha problemi cardiovascolari e patologie tumorali. Combatte lo stress psicofisico ed è una ottima pianta adattogena.