Marche

Rosmarino

Nome scientifico: Rosmarinus officinalis

Famiglia: Lamiaceae
Parti utilizzate: Foglie e rami

Descrizione e Habitat: Il Rosmarino è un arbusto sempreverde, caratterizzato da foglie sottilissime si colore verde scuro. E’ di consistenza legnosa ed ha un caratteristico profumo. In estate fiorisce con dei fiorellini di colore blu.
E’ una pianta originaria delle zone calde del bacino del Mediterraneo, quindi Italia, Spagna, e Grecia, ma ancora Marocco Tunisia e via dicendo. La sua diffusione ha fatto in modo che è possibile trovarlo piantato anche in altre parti del mondo con un clima differente.

Storia: E’ una pianta dalla tradizione molto antica, veniva infatti associata alla dea pagana Minerva, ed alcune mummie egizie erano ornate da rami di rosmarino. Pare che il rosmarino migliorasse la concentrazione e la memoria ed è per questo che gli studenti greci ne portassero i rametti al collo. Veniva anche usato per combattere il mal di testa e l’indigestione.
Era anche un erba utilizzata nella medicina cinese, ed in quella Ayurvedica indiana.

Utilizzo: Una tisana di rosmarino è sicuramente un buon rimedio contro l’indigestione ed i problemi di stomaco, ma viene spesso prescritta per chi ha raffreddore, influenza e tutti i sintomi ad essa associati. Può essere utilizzato l’olio essenziale aggiunto ad un olio da massaggio per favorire la circolazione e curare reumatismi. Si può trovare in molti shampoo perché aiuta a prevenire la forfora e la caduta dei capelli.